Attività FoSAN

I° Concorso nazionale "Qualità gluten-free" - Premio Gianni Tomassi

Celiachia, concorso, premio, prodotti senza glutine, Gianni Tomassi

Premio Gianni Tomassi

 I° Concorso Nazionale qualità gluten-free

 

Esiti Premiazione

Aziende Premiate

Prodotti Premiati A Lunga Shelf-life

Prodotti Premiati A Corta Shelf-life

Prodotti Premiati Innovazione e Premio Ricerca

Le Foto della Premiazione

 

 

 

 

Convegno Nazionale "Prodotti Gluten-free: qualità nutrizionale, organolettica e sicurezza"

Celiachia, Convegno Nazionale, Gluten-free

Convegno Nazionale
"Prodotti Gluten-free: qualità nutrizionale, organolettica e sicurezza"
5 giugno 2014

celiachia, prodotti senza glutine

GLI ABSTRACT DEGLI INTERVENTI

  • A. Bonafaccia: IMPIEGO DEL GRANO SARACENO NEI PRODOTTI SENZA GLUTINE: ASPETTI TECNOLOGICI E NUTRIZIONALI
  • A. Di Sabatino: SENSIBILITÀ AL GLUTINE NON-CELIACHIA: UNA NUOVA SINDROME?
  • A. Gasbarrini: RUOLO DEL MICROBIOTA INTESTINALE NELLA PATOGENESI DELLE PATOLOGIE RELATE AL GLUTINE
  • S. Gatti: MALATTIA CELIACA: COMPLIANCE ALLA DIETA E FABBISOGNI NUTRIZIONALI IN ETÀ EVOLUTIVA
  • M. Gobbetti:  PROCESSI DI PANIFICAZIONE GLUTEN-FREE: PROSPETTIVE DI SVILUPPO
  • N. Merendino:  NUOVI INGREDIENTI FUNZIONALI GLUTEN-FREE
  • S. Neuhold:  LA DIETA SENZA GLUTINE E LE SUE PROBLEMATICHE, COSA PUÒ FARE L’ASSOCIAZIONE PAZIENTI
  • U. Volta:  MALATTIA CELIACA: COMPLIANCE ALLA DIETA E FABBISOGNO NUTRIZIONALE NELL’ADULTO E NELL’ANZIANO


 

 

con il patrocinio di

 

 DIVENTA SOCIO FOSAN


Per informazioni contattare la segreteria FOSAN:
Tel: 064880635 -  Email: premiogiannitomassi@gmail.com

 

I° Concorso Nazionale "Qualità gluten-free"

Celiachia, concorso, premio, prodotti senza glutine, Gianni Tomassi

Celiachia, concorso, prodotti senza glutine, Gianni Tomassi
Concorso Nazionale Premio Gianni Tomassi
Edizione 2014
Area concorsuale “Qualità gluten-free”

SCARICA 
IL REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE
E LA SCHEDA DI ADESIONE

PROROGA

FINALITA'

Il Concorso vuole promuovere la qualità e diversificazione dell’offerta di prodotti gluten-free con l’obiettivo di innalzare la qualità di vita dei soggetti affetti da intolleranza al glutine e favorire l’integrazione sociale. A tal fine il Concorso mira a stimolare i produttori:

  • al miglioramento della qualità nutrizionale, organolettica del prodotto gluten-free
  • ad incrementare la diversificazione dell’offerta degli alimenti gluten-free per adattarla alle esigenze di consumo dei diversi contesti sociali
  • ad incentivare iniziative di servizio per la distribuzione al fine di incrementare la comodità d’uso e la disponibilità nei diversi ambiti sociali dei prodotti gluten-free
  • a cooperare con enti di ricerca per il miglioramento della qualità organolettica e nutrizionale dei prodotti gluten free

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

La partecipazione al Premio Gianni Tomassi e l’utilizzazione dei riconoscimenti ha un costo di
50€ di iscrizione + 45 €/prodotto presentato oltre IVA come da legge.
Il contributo va versato a FOSAN al momento dell’iscrizione tramite bonifico
BancoPosta N.92508001
ABI 07601 CAB 03200 IBAN IT37 O 076 0103 2000 0009 2508 001


 

 

 

 

 

 

Progetto "Buon Appetito Nonno": invito a manifestare interesse

“Invecchiare è un privilegio ed, allo stesso tempo, una meta della società. È anche una sfida, che ha un impatto su tutti gli aspetti della società del XXI secolo”.
La FOSAN ha raccolto e fatto proprio questo messaggio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sul tema della salute degli anziani, concretizzandolo in un progetto partito con l’organizzazione della giornata di studio “La Nutrizione dell’Anziano in Comunità”, tenutasi lo scorso 10 giugno a Roma, durante la quale è stato presentato il progetto Fo.SAN “Buon Appetito Nonno”.
Gli obiettivi strategici del progetto “Buon Appetito Nonno” sono la realizzazione di un modello di sorveglianza nutrizionale permanente in network nell’ambito delle strutture di lungodegenza, la promozione della salute e l’assistenza nutrizionale, la realizzazione di un servizio di certificazione/accreditamento del controllo dello stato nutrizionale.
Il Comitato Tecnico Scientifico del progetto è costituito da:
  • Prof. Eugenio del Toma (Presidente Onorario ADI), che ricopre la carica di Presidente
  • Prof.ssa Rosanna Baisi, Dietista, Università Campus Biomedico, Roma
  • Prof.ssa Rosa Bruni, Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma
  • Prof.ssa Laura De Gara, Presidente del Corso di Laurea in Dietistica, Università Campus Biomedico, Roma
  • Dott.ssa Sara Emerenziani, Università Campus Biomedico, Roma
  • Dott.ssa Cristiana Goffredo, Università Campus Biomedico, Roma
  • Prof. Gianni Tomassi, Direttore Scientifico della Rivista di Scienza dell’Alimentazione
  • Dott.ssa Ersilia Troiano, Consigliere FOSAN e Direttore Responsabile della Rivista di Scienza dell’Alimentazione
Il Comitato Tecnico del progetto è costituito da:
  • Prof. Francesco Maria Bucarelli, Presidente FOSAN
  • Dott. Giuliano Gillanti, socio fondatore FOSAN
  • Dott. Emiliano Ianniccari, Consigliere FOSAN
Il progetto avrà la durata di un anno e prevederà l’attuazione di un intervento di sorveglianza nutrizionale “in network” per la valutazione del rischio nutrizionale e la sua gestione, e di un intervento di promozione della salute attraverso azioni rivolte ai soggetti a rischio e malnutriti, e l’adozione di modelli innovativi di ristorazione collettiva.
Il progetto permetterà di ottenere dati significativi di sorveglianza nutrizionale sulla popolazione anziana, e offrirà a tutte le strutture pubbliche e private che aderiranno la possibilità di implementare percorsi di gestione del rischio nutrizionale, elemento di fondamentale importanza nell’ambito della tutela della salute.
Le strutture interessate avranno inoltre la possibilità di avvalersi della collaborazione di professionisti Fo.SAN per la stesura di protocolli di lavoro e di intervento individualizzati, adattati alle singole realtà ed esigenze assistenziali.
Per manifestare il proprio interesse ad aderire al progetto, inviare una e-mail all’indirizzo:buonappetitononno@gmail.com, indicando i propri dati personali e di contatto (nome e cognome, struttura di appartenenza, indirizzo, recapiti telefonici, email).

Back to top