Contaminazione da metalli pesanti in preparazioni erboristiche di malva

Rivista : Anno 48/Numero 2
Autori/Authors : Bravo I. Spognardi S. Papetti P.

Sommario

La Malva sylvestris è una specie erbacea annuale, originaria dell’Europa, del Nord Africa e dell’Asia sud-occidentale, da sempre utilizzata nel settore alimentare per via delle sue proprietà nutraceutiche e terapeutiche. Nonostante in letteratura non siano stati riportati effetti negativi legati al consumo di preparati a base di malva, alcuni autori hanno identificato nel suo utilizzo un possibile rischio per la salute umana dato che tale specie cresce in aree contaminate. In questo studio è stato analizzato il contenuto di metalli pesanti: arsenico, cadmio, piombo e mercurio, presenti in prodotti a base di M. sylvestris provenienti da diversi Paesi Europei. In tutti i campioni i livelli di arsenico (0,012-0,068 mg / kg-1) e di mercurio sono risultati inferiori rispetto ai limiti consentiti dalla Commissione Europea (Regolamento UE 420/2011) e a quelli internazionali forniti dalla FAO / OMS per le erbe medicinali e le piante. Le concentrazioni di cadmio e piombo, non si sono rivelate trascurabili soprattutto per i prodotti provenienti dalle aree a sud del Mediterraneo. La relazione tra i contaminanti e i siti di campionamento è stata studiata utilizzando l’analisi della varianza ed il test post-hoc HSD di Tukey. Infine, per valutare il potenziale rischio per la salute umana derivante dal consumo cronico di preparati a base di malva, sono stati calcolati due indici: l’EDI (Estimated Daily Intake), ovvero una stima dell’assunzione giornaliera e l’indice di rischio sanitario (HRI: Health Risk Index). I valori relativi all’HRI sono risultati inferiori a 1, indicando che non vi sono rischi per la salute umana.

Abstract

In the last years, the contamination of food from metals has become a major problem; the plants represent a sort of vehicle for these substances, and reflect the level of soil contamination in the sampling areas. Furthermore, in medicinal plants widely used with its various preparations such as Malva Sylvestris we must assess health risks for human health. In this study, we analyzed heavy metals concentration in various herbal products based on M. sylvestris obtained from different regions of Italy, from different European countries. The preparations consist mainly of dried plants, in the form of tisanes, either in filter or in bulk, consisting of leaves and flowers or only flowers. The most important heavy metal contaminations that may affect medicinal plants concern the presence beyond the maximum limits of Cadmium (Cd), Mercury (Hg).

Autore per corrispondenza: 

LAMeT (Laboratorio di Analisi Merceologiche e Territoriali), Dipartimento di Economia e Giurisprudenza, Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, Via S. Angelo, 03043 Cassino

ilenia.bravo@libero.it, papetti@unicas.it.



Per poter leggere l'intero articolo e' necessario sottoscrivere un abbonamento.
Per abbonarsi clicca qui, se invece sei gia' abbonato clicca qui

Back to top